rivedi la finale di ieri

 

Edizione 2020

 

 

Vince nuovamente e meritatamente Treviso!!!!!!

E' stato un percorso ad ostacoli per la formazione trevigiana. Battuta nel girone dalla Global Colombo Genova (subendo anche l'infortunio dell'opposto Novello che sara' premiato al termine del torneo con il premio Fair Play) davanti allo sguardo attento di Julio Velasco in qualità di direttore tecnico delle Nazionali giovanili. Treviso ha dovuto affrontare nei quarti Yaka Volley giunta prima nel suo girone. 

 

Il sorteggio per la semifinale l'ha poi accoppiata all'ottima Powervolley/Diavoli Rosa Milano in un incontro difficile e molto dispendioso coclusosi 15-13 al Tie Break. 

Percorso altrettanto faticoso per il Vero Volley che stecca al tie Break la prima con i Padroni di casa del LaPiave e Kosmos e si qualifica come seconda nel girone. Ai quarti vince con un perentorio 2-0 su Genova ed il sorteggio le assegna il Trentino Volley. Arriva in finale battendo Trentino con un combattutissimo 2-0 25-23 27-25.

Le premesse per una finale spettacolare c'erano tutte e così è stato.

Nel nuovissimo Palazzetto di Pieve di Soligo Treviso e Monza si danno battaglia davanti ad un pubblico numeroso composto da atleti e genitori e molti appassionati. Grandissimo e organizzatissimo il tifo per Treviso che non ha mai smesso di incitare i ragazzi di coach Cappelletto.

In finale parte bene il Vero Volley vincendo il primo set in rimonta. L'orgoglio di Treviso carica capitan Ceolin (sarà alla fine miglior giocatore del torneo e miglior giocatore della finale) e compagni che pareggiano con una fase di gioco molto redditizia. Nel terzo set la luce per Treviso si spegne ed il parziale finisce nettamente a favore di Monza. Quarto set vibrante ed emozionante finisce ai vantaggi a favore di Treviso regalando agli spettatori il set decisivo. Sostanziale equilibrio fino al cambio campo. Poi Treviso spinge sull'acceleratore e vince la 7 edizione del trofeo La Piave.

Nella finale di consolazione Milano batte Trento 25-23 25-23 in una partita bella ma con l'evidente amarezza delle due formazioni per aver perso pochi minuti prima lo scontro per l'accesso in finale.

 

 

NOVITÀ 2020 TORNEO PLASTIC FREE

L'inquinamento da plastica è un problema planetario, con un impatto sull'ecosistema, sulla salute e sull'economia che non è più possibile ignorare.

La Great Pacific Garbage Patch, la gigantesca isola di rifiuti che fluttua nel Pacifico tra le Hawaii e la California composta da reti da pesca, bottiglie, sacchetti ma anche giocattoli, abbandonati o scaricati nelle acque. Le correnti che convogliano in quel punto gli oggetti di plastica sono stazionarie, favoriscono l’accumulo e l’aggregazione e rendono il danno permanente. Non è un problema solo degli oceani e non è recente.

L’isola di plastica, infatti, è stata scoperta nel 1988 dai ricercatori della National Oceanic and Atmospheric Administration. Da allora, il problema non ha fatto che aggravarsi: Scientific Report ha denunciato che, a inizio 2018, misurava una superficie tre volte quella della Francia. 

L'abuso di plastica riciclabile non può essere tollerato a lungo. 

Ecco perché abbiamo deciso che dare un segnale in un torneo dedicato ai giovani under 18 fosse l'esempio giusto per sensibilizzare e dimostrare che ridurre l'uso della plastica è possibile. Abbiamo cercato e trovato alternative riciclabili o riutilizzabili per tutti gli oggetti di utilizzo comune. Stoviglie e bicchieri compostabili, brocche riutilizzabili o di vetro al posto delle bottiglie di plastica. Piccoli accorgimenti che rappresentano una goccia nel mare ma possono essere l'inizio di un comportamento virtuoso che non può che essere benefico con la speranza che si possa ottenere un effetto domino sulle nostre abitudini.



ULTIME NEWS

Volley Treviso vince il sesto Trofeo La Piave

Finisce 2-0 (25-17, 25-13) la finale del sesto Trofeo La Piave, tra Volley Treviso Pallavolo Padova. Una vittoria netta che evidenzia lo strapotere della formazione trevigiana, capace di non perdere nemmeno un set in tutta la competizione.

La finale, svoltasi nel gremito palazzetto di Pieve di Soligo, è stata preceduta dalla finalina per il terzo-quarto posto, che ha visto imporsi sempre per 2-0 (25-20, 25-20) l’AVolley (Schio) nel derby vicentino con il Volley Castellana (Montecchio Maggiore).

Si conclude così un weekend di grande sport nel Quartier del Piave, che ha permesso a molti giovani atleti di mettersi in mostra e sfidarsi in uno tra i più importanti trofei di pallavolo giovanile. Due giorni intensi, in cui abbiamo avuto il piacere di condividere con la comunità, tra cui i tanti bambini presenti nelle palestre, la passione per la pallavolo.

Tutti i risultati nel dettaglio sono consultabili nel sito del torneo, di seguito riportiamo la classifica finale:

1- Volley Treviso (TV)

2- Pallavolo Padova (PD)

3- AVolley (VI)

4- Volley Castellana (VI)

5- La Piave Volley (TV)

6- Furlan Invent VTC (VE)

7- Kosmos Volley (TV)

8- Virtus Fano (PU)

9- Yaka Volley (VA)

10- Lagaris Volley (TN)

 

La cerimonia di premiazione ha visto l’assegnazione anche dei premi individuali, in particolare:

– Miglior Palleggiatore: Andrea Barutta (Volley Treviso)

– Miglior Attaccante: Andrea Schiro (AVolley)

– MVP della Finale: Paolo Porro (Volley Treviso)

– MVP del Torneo: Vittorio Ceolin (Volley Treviso)

– Premio Fair Play: allenatore AVolley

 

Un ringraziamento dovuto va a tutti i volontari che hanno donato il loro tempo all’organizzazione di questo torneo, oltre che ai nostri sponsor e le istituzioni senza le quali tutto ciò non sarebbe possibile.

Speriavo vi siate divertiti e vi ricordiamo di seguirci sulle nostre pagine Facebook e Instagram. Le foto del torneo saranno a breve caricate sul sito del torneo.

Ci vediamo il prossimo anno!

0 Commenti

YAKA, che trionfo!

C'erano tutte le premesse per assistere ad un'edizione dalle molte novità, e infatti le aspettative non sono state disattese. Chi avrebbe scommesso su uno Yaka Volley a dispetto delle corazzate Volley Treviso, Trentino Volley e Kioene Padova? Eppure la formazione lombarda si è aggiudicata il 5° Trofeo La Piave in una finalissima a sorpresa, che l'ha vista fronteggiare il sestetto vicentino dell'Avolley.

Nella nuovissima cornice del Palazzetto di Pieve di Soligo, 495 posti occupati e tutto esaurito, lo Yaka è riuscito a conquistare in due set (25-17, 25-18) il gradino più alto del podio, replicando e migliorando l'ottima prestazione delle scorse due edizioni chiuse al quarto posto.

 

Il sestetto guidato da capitan Regattieri si è reso protagonista di un avvincente doppio scontro con la formazione del Kioene Padova, sconfitta sia nella gara di sabato mattina (2-1) che in semifinale, con un netto 2-0. Piuttosto netto il divario con l'altra finalista, l'Avolley di Schio-Torrebelvicino, trascinata in questa due giorni di sfide dagli attacchi dell'MVP Andrea Schiro; una squadra, quella vicentina, capace di approdare in finale dopo aver superato in semifinale la plurititolata Trentino Volley, ma capace solo a tratti di contrastare il solido gioco organizzato da coach Mattiroli, ben servito in regia da uno spumeggiante Regattieri e impreziosito dal decisivo Daverio

A fine manifestazione sono tre i premi conquistati dai ragazzi dello Yaka: miglior palleggiatore (Regattieri), miglior attaccante del torneo (Daverio) e miglior giocatore della finale (ancora Regattieri).

Agli affezionati del Trofeo sarà dunque apparso strano non leggere i nomi di Trentino Volley e Volley Treviso tra quelli delle contendenti finali del titolo. Le rivali storiche di questa manifestazione si sono dovute accontentare di un terzo posto (Trentino Volley, vincente per 2-0 nella finalina contro Padova) e un nono posto (Volley Treviso, protagonista di un'avvincente spareggio con Padova perso 2-1). Dal 2007 al 2017, passando quindi in rassegna sia tutte le edizioni del Memorial Foroni che quelle del Trofeo La Piave, almeno una delle due formazioni (se non entrambe, accaduto 6 volte) è sempre arrivata in finale: per questo l'edizione 2018 segna quasi una rivincita per le squadre meno in vista, a conferma dell'alto livello di gioco raggiunto.

Grande soddisfazione in casa La Piave anche per la presenza di due volti noti della pallavolo moderna, gli ospiti Samuele Papi e Renato Barbon, che nella giornata di sabato si sono divisi tra le varie palestre tenendo d'occhio i giovani più promettenti delle varie squadre. Durante il meeting tecnico del sabato sera, Barbon, selezionatore nazionale, ha ribadito di aver individuato diversi atleti d'ottima prospettiva, e ha invitato gli allenatori presenti ad insistere fortemente sugli aspetti di didattica particolarmente importanti per la costruzione del gesto tecnico.

 

 

Bagno di folla per Samuele Papi, il "fenomeno", sempre disponibile per delle foto o una stretta di mano, braccato continuamente da allenatori e tifosi in cerca di consigli e indiscrezioni dal mondo del volley internazionale. Da sottolineare il quinto posto dei ragazzi di casa de LA PIAVE VOLLEY, che, orfani del capitano della squadra Lorenzo Franco, bloccato a Dublino, dopo i secondi posti dei gironi del sabato, riescono a conquistare, battendo, nell'ordine, Castellana e ACV Miners, il quinto posto, eguagliando il record che la squadra aveva ottenuto nel 2015. Per la prima volta, infine, il Trofeo è stato visto anche sui canali social. Record di visualizzazioni (circa 14.000) per la diretta Facebook della finalissima di domenica pomeriggio.

 

 

Classifica finale:

1° Yaka Volley

2° Avolley

3° Trentino Volley

4° Kioene Padova

5° La Piave

6° Acv Miners

7° Volley Treviso

8° Lafer Castellana

9° VT Veneto Gas & Power

10° Diavoli Rosa

11° Virtus Volley Fano

12° Lagaris Volley

 

 

Premi individuali:

Miglior regista: Riccardo Regattieri (Yaka Volley)

Miglior attaccante: Emanuele Daverio (Yaka Volley)

MVP della finale: Riccardo Regattieri (Yaka Volley)

MVP del torneo: Andrea Schiro (Avolley)

Premio Fair Play: Alberto Pezzuto (Volley Treviso)

0 Commenti

AREA SOCIAL